"SOYLATINO!" L’AMERICA LATINA REGINA DELL’ESTATE ROMANA - Expreso Latino

Primera plana

"SOYLATINO!" roma

AL VIA  "SOYLATINO!" L’AMERICA LATINA REGINA DELL’ESTATE ROMANA, DALL’8 GIUGNO ALL’8 SETTEMBRE A OSTIA.

 

 

 

La musica Latina arriva a Roma. In una location unica e straordinaria: Ostia. Dall’8 giugno all’8 settembre, infatti, sarà di scena “SoyLatino!” Roma Festival 2013, la più grande manifestazione del Centro Italia dedicata all’universo Latino-americano e caraibico, allestita in uno spazio di circa diecimila metri quadrati a ridosso degli scavi archeologici.

"SOYLATINO!" roma

Sessantasette notti di festa per altrettanti spettacoli live, tre palchi, un’arena per i grandi concerti da cinquemila persone, due piste da ballo, ristoranti tipici, aree espositive, spazi dedicati all’arte e all’artigianato locale, stage di danza. Entrare a “SoyLatino!” sarà come attraversare una porta magica, un “Latingate” per ritrovarsi improvvisamente immersi nelle atmosfere delle milonghe argentine, nei vicoli de L’Avana, nei ritmi brasiliani, nelle tradizioni andine, nel folklore colombiano, honduregno e dominicano. Soylatino prende il via l'8 giugno con un omaggio alle suggestioni della festa mascherata più popolare dell'America Latina, il Carnevale. Una grande parata, che si snoderà all'interno del Villaggio, darà il via al Festival che si annuncia come il più "caldo" dell'Estate romana. Alle 20,30 la grande festa sarà annunciata dai percussionisti del gruppo Sambarato, seguiti da ballerini, musicisti e artisti guidati dal coreografo Lazaro Martin Diaz. 

Quindi la sfilata dei cinque gruppi in costume che daranno vita al Carnaval Latino: il gruppo boliviano con il carnevale di Oruro, una delle più affascinanti celebrazioni della festa, che attinge abbondantemente ai culti precolombiani, di cui è figlio; quello colombiano con il carnevale di Barranquilla, il secondo più popolare dell'America Latina; quello brasiliano, una delle espressioni più conosciute della cultura brasiliana e uno dei momenti di festa più sentiti; quello messicano di Veracruz, con le tante maschere rituali che vanno dagli animali come aquile, cani, tigri, giaguari, mucche, scimmie e caproni, fino agli huixquiztlis (pagliacci) e diavoli; quello peruviano, con il carnevale di Cuchumbaya e le sue affascinanti danze provenienti direttamente dalla Cultura Aymara, con al centro il contatto spirituale tra uomo, natura e divinità. Gran finale con il concerto di Issac Delgado, una delle icone della salsa mondiale, accompagnato dall'orchestra Mercadonegro. La serata di inaugurazione sarà completamente gratuita, come quella di domenica 9 giugno, che prevede il concerto del cantante colombiano Rodry-Go, considerato il fondatore di un nuovo genere musicale: il reggaelove. 

"SOYLATINO!" roma

Il villaggio aprirà tutti i giorni, dal mercoledì alla domenica. Dalle 19 alle 21 l'ingresso è libero, mentre dalle 21 alle 3 del mattino è previsto un biglietto di ingresso che varia dagli 8 ai 12 euro compresa la consumazione. Il ticket consentirà di assistere ai concerti del Palco Sunset, mentre per quelli delle grandi star internazionali che si terranno nell'Arena i biglietti potranno essere acquistati al botteghino, presso tutti i punti vivaticket, helloticket e online. L'Arena ospiterà, tra gli altri, artisti come Daddy Yankee (28 giugno), Tego Calderon (23 giugno), Maria Gadù (3 luglio), Lenine (24 luglio), Jowell y Randy (14 giugno), Sorriso Maroto (19 giugno), Gruppo Niche (4 luglio), Toby Love (11 luglio), J.Alvarez (12 luglio), Mart'nalia (17 luglio), Tony Dize (19 luglio), Farruko (9 agosto), Henry Santos (27 luglio), Revelacao (16 agosto), Plan B (6 settembre). Spazio anche alle tendenze giovanili emergenti, alla canzone popolare, al nuovo Indie Rock, passando per la Salsa, la Bachata, il Merengue, il Reaggaeton e il Dembow. E dopo i concerti si continuerà a ballare sulle note della Dance Latina con i più importanti Dj di genere nelle due aree discoteca.

Qui tutte le date dei concerti di SoyLatino

La direzione artistica di Soylatino ha deciso inoltre che ogni domenica l'ingresso sarà gratis per tutta la durata dell'evento, compresa la grande festa di chiusura dedicata al Brasile.

“L’idea di creare un evento come "SoyLatino!" - spiega Giuseppe Federico, ideatore e direttore artistico della manifestazione - risponde alla fortissima richiesta di un luogo di incontro e divertimento per chi ama il ballo e la musica latino-caraibica, la cultura, la gastronomia di quei paesi, in un contesto divertente. ‘SoyLatino!’ sarà in grado di accontentare questa richiesta con un ambiente elegante, ricco di contenuti di grande rilevanza e varietà: musica, concerti importanti, spunti culturali stimolanti, offerte turistiche accattivanti, tantissime opportunità di ballare tutti i ritmi latino-caraibici per la piena soddisfazione di un pubblico numeroso e sempre alla ricerca di novità. Sarà quindi molto forte il concetto di integrazione sociale offerto dalla manifestazione, grazie alla musica, collante al di sopra di differenze culturali e linguistiche”.

"SOYLATINO!" roma

Dal 27 al 30 giugno "Soylatino" ospiterà il Salsa World Festival, ideato dal coreografo cubano Lazaro Martin Diaz Armentero, un evento che richiamerà a Roma i migliori artisti del mondo, uniti in una quattro giorni di esibizioni, saggi, spettacoli, stage, conferenze, dibattiti, cortometraggi, cene etniche. Nelle quattro giornate si alterneranno sul palco spettacoli e coreografie che hanno fatto il giro del mondo, messe in scena da settantadue gruppi, "ambasciatori artistici" di Paesi diversi come Cuba, Portorico, Venezuela, Perù, Italia. Gli stage saranno un susseguirsi di lezioni di salsa nei vari stili, rueda de casino, son, chachacha, rumba, afro, bomba, plena, latin jazz, hip hop latino e hip hop. Giovedì 27 ci sarà inoltre il Campionato del Mondo di Salsa, aperto a tutte le categorie. "Faremo ballare tutti - annuncia Lazaro Martin Diaz - ma proprio tutti. Il ballo, e in particolare la salsa, è la via più coinvolgente per scoprire le radici di una cultura, per capirla, per accendere un dialogo, uno scambio reale".

Il 7 luglio (a ingresso libero) Soylatino! sarà dedicato all'Argentina, in occasione della sua festa Nazionale e ad una delle più sensuali istituzioni mondiali della danza: il Tango.

In stretta collaborazione con alcune ambasciate e con Istituto Italo-Latino Americano, “SoyLatino!” Roma Festival 2013 celebrerà, inoltre, secondo le tradizioni e il folklore tipico, le feste nazionali dei Paesi Sudamericani che cadono nel periodo della manifestazione. Con un finale ancor più esplosivo: la festa per l’Indipendenza brasiliana che in chiusura di manifestazione vedrà schierata una “batteria” di circa centocinquanta percussionisti.

"SOYLATINO!" roma

Tra le tante iniziative messe in campo da Soylatino! figura anche la Tuning Night, dedicata al mondo dell’elaborazione e della personalizzazione dell’auto, uno degli appuntamenti più apprezzati dai tuners d’Italia che lo scorso anno ha fatto registrare presso il circuito di Vallelunga oltre cinquemila visitatori. Organizzata dalla PR Events, la Tuning Night prevede sei appuntamenti, sabato 22 giugno, sabato 29 giugno, sabato 13 luglio, venerdì 26 luglio, domenica 11 agosto e sabato 31 agosto.

Tutto questo è “SoyLatino!” Roma Festival 2013, che si annuncia come l’appuntamento più vivace, solare, colorato e allegro dell’Estate Romana 2013.

Soylatino! si avvale dei patrocini della Consulta per l’immigrazione di Roma Capitale, dell’Ambasciata del Brasile e dell’IILA, Istituto Italo-Latino Americano.  

Leggi: “SoyLatino!” El festival más caliente del verano romano