Stagionali. Si compilano le domande per i flussi. Guida illustrata - Expreso Latino

Inmigración

Da oggi è possibile riempire il modulo e salvarlo online, per spedirlo bisogna aspettare la pubblicazione del decreto. Ecco i passaggi principali.

 

 

 

 

 

Roma – 20 marzo 2013 - Da stamattina i datori di lavoro possono compilare e salvare le domande per far arrivare in Italia e assumere lavoratori stagionali da impiegare nell’agricoltura e nel turismo. Per spedirle dovranno però aspettare la pubblicazione del decreto flussi in Gazzetta Ufficiale, prevista per i prossimi giorni.

Il governo ha autorizzato complessivamente 30 mila ingressi. Cinquemila di questi sono riservati a lavoratori che sono stati già qui come stagionali per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.

I lavoratori possono arrivare da: Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina e Tunisia. Chi è stato già qui lo scorso anno può arrivare indipendentemente dal Paese d’Origine.

La domanda si preparano via internet , da soli o con l’aiuto delle associazioni di categoria. Di seguito trovate una guida con i passaggi principali.
 

1) Collegati al sito nullaostalavoro.interno.it e, se non sei già registrato, clicca su “Effettua Registrazione”.

Fai click qui e segui l'istruzioni 

Stranieriinitalia.it