Fondo integrazione. Due milioni di euro per informare gli immigrati - Expreso Latino

Inmigración

Fondo integrazione

Pubblicato il bando del ministero dell’Interno per finanziare progetti in Italia e nei Paesi d’origine. Domande dal 22 novembre al 18 dicembre.

 

 

 

 

 

 

 

 

Roma – 13 novembre 2013 - Due milioni di euro per finanziare progetti che promuovano la conoscenza dei diritti e dei doveri degli immigrati e delle opportunità che li riguardano, o che possano sensibilizzare stranieri e italiani favorendo la conoscenza e il rispetto reciproci.

A metterli in palio è un avviso appena pubblicato dal ministero dell’Interno, che gestisce in italia il Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi (FEI). Riguarda l’Azione 5 'Informazione, comunicazione e sensibilizzazione' del Programma Annuale (AP) 2013.

L’avviso contiene anche qualche esempio di ambito progettuale:

-Promuovere la tutela dei diritti e la conoscenza dei doveri dei cittadini stranieri, la cultura della legalità,la regolarità del soggiorno,la sicurezza sul lavoro,la conoscenza delle opportunità di carattere socio-assistenziali, formative e di inclusione sociale, economica e finanziaria;

-sostenere un'informazione maggiormente corretta e completa sul fenomeno dell'immigrazione, sugli aspetti positivi che lo caratterizzano e sul valore della diversità e dell'accoglienza;

-sviluppare la conoscenza delle opportunità e dei servizi nazionali e territoriali, sia pubblici che privati, a supporto dell'integrazione dei cittadini stranieri;

-attivare servizi informativi capaci di intercettare in modo diretto ed efficace l'utenza dei cittadini di Paesi terzi, valorizzando e coinvolgendo in particolare le associazioni straniere come veicolo e moltiplicatore di informazioni promuovere l'integrazione e la qualificazione dell'offerta informativa, anche attivando servizi di informazione plurilingue di primo e secondo livello”.

I progetti potranno essere realizzati in Italia, oppure nei Paesi d’origine degli immigrati. Tra i destinatari finali ci sono infatti i cittadini stranieri già regolarmente residenti qui, ma anche quanti stanno per arrivare, perché hanno ottenuto un nulla osta all’ingresso (ad esempio con i flussi o per un ricongiungimento familiare) oppure hanno chiesto o hanno già un visto per l’Italia.

Le proposte progettuali potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 22 novembre 2013, e dovranno pervenire entro e non oltre le ore 16.00 del 18 dicembre 2013. Si fa tutto online, tramite il portale fondisolid.interno.it. Per registrarsi sono indispensabili una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) e la firma digitale.

L'avviso pubblico e scarica i modelli per presentare i progetti