Assegni familiari, cambiano le soglie di reddito - Expreso Latino

Inmigración

Assegni familiari, cambiano le soglie di reddito

I nuovi valori in vigore dal primo luglio 2013 al 30 giugno 2014. Il contributo spetta a lavoratori italiani e stranieri, domande ai datori di lavoro o all’Inps.

 

 

 

 

Roma – 24 maggio 2013 – Cambiano le soglie di reddito per gli assegni al nucleo familiare, grazie alle solita rivalutazione legata all'aumento del costo della vita. L’Inps ha pubblicato ieri i nuovi valori in vigore dal primo luglio 2013 al 30 giugno 2014.

L'assegno ai lavoratori dipendenti, ai pensionati da lavoro dipendente e, a determinate condizioni, ai lavoratori parasubordinati (come collaboratori coordinati e continuativi e liberi professionisti iscritti alla gestione separata dell'Inps) quando la somma dei redditi dei componenti nucleo familiare è al di sotto di determinate soglie. È una prestazione della quale possono godere i lavoratori italiani e stranieri.

La domanda va presentata al datore di lavoro o, per quanto riguarda lavoratori domestici e operai agricoli, presso le sedi Inps. Nel primo caso l'assegno viene inserito in busta paga dal datore di lavoro, che poi verrà rimborsato, nel secondo pagato direttamente dall'Inps.

Scarica le nuove soglie di reddito

EP